home  »  Luoghi  »  Bosforo

Bosforo
Istanbul

Il Bosforo (in turco Boğaziçi) è lo stretto che unisce il Mar Nero al Mare di Marmara e segna, assieme allo stretto dei Dardanelli, il confine meridionale tra il continente europeo e il continente asiatico. Ha una lunghezza di 31,7 km per una larghezza che va dai 550 ai 3000 metri. Sulla sponda europea, attorno al Corno d’Oro, si è sviluppata la città di Istanbul, l’antica Costantinopoli, la cui attuale area urbana si estende anche sulla sponda asiatica.

Il nome significa “passaggio” o “guado” “della giovenca”, e allude al mito secondo il quale Io, fanciulla amata da Zeus, è da questi da prima trasformata in giovenca poi inseguita da un tafano inviato dalla gelosa Era. Infastidita fino alla pazzia, Io percorre l’intera Grecia fino ad attraversare lo stretto che la separa dall’Asia.

Le acque del Bosforo, il cui controllo ha da sempre avuto una notevole importanza strategica, sono oggi classificate come dominio marittimo internazionale e sono ad accesso libero. Il traffico commerciale è tra i più intensi al mondo.

Due ponti autostradali attraversano lo stretto. Il primo, detto Ponte del Bosforo, lungo 1074 metri, venne completato nel 1973. Il secondo, detto Ponte Fatih Sultan Mehmet, lungo 1090 metri, è del 1988, circa cinque chilometri a nord del primo. Un terzo ponte è in fase di progettazione. Il 29 ottobre 2013 vi è stato inaugurato il tunnel ferroviario “Marmaray”, che è il più profondo del mondo, arrivando fino a 62 metri sott’acqua. Antisismico e ben collegato alla linea metropolitana, è lungo 14 km e consente il passaggio tra le sponde europea ed asiatica di Istanbul di 1 milione e mezzo di pendolari al giorno in soli 4 minuti.