L’antica Antiochia di Pisidia fu fondata da Seleuco I nel III secolo a.C. Nel 39 a.C. venne concessa in dono da Antonio al re di Galazia, Aminta, e dopo la sua morte ritornò in possesso di Roma (25 a.C.). ...

Antiochia, capoluogo della provincia turca dell’Hatay, si trova nella valle dell’Oronte, alle falde del monte Silpio (509 m), a 28 km dal Mediterraneo. Anticamente era chiamata “Regina dell’Oriente” perché ricca, colta, abbellita da grandiosi monumenti e da splendide opere d’arte. La sua posizione favorevole ne ...

A Selçuk, sulla sommità della collina, sorgono i resti della grande basilica (m 110x40) a tre navate che Giustiniano eresse nel VI secolo sopra i resti di una precedente chiesa che custodiva le reliquie di san Giovanni Evangelista, morto vecchissimo a Efeso, e identificato ...

Il Bosforo (in turco Boğaziçi) è lo stretto che unisce il Mar Nero al Mare di Marmara e segna, assieme allo stretto dei Dardanelli, il confine meridionale tra il continente europeo e il continente asiatico. ...

Centro turistico molto noto in Turchia, si affaccia sul Mar di Marmara, tra Canakkale e Istanbul Foto di mehmet bilgin (2013): l'interno di una moschea a Bursa.

Calcedonia nasce come colonia greca in Bitinia, Asia minore, posta nel mar di Marmara, di fronte a Bisanzio. Corrisponde a Kadıköy, moderno quartiere di Istanbul. Il minerale calcedonio prende il nome da questa città. Nacque nel 685 ...

Visite: valle dei “camini delle fate” a Pasabag, Museo a cielo aperto della Valle di Goreme, Fortezza di Uchisar, villaggio troglodito di Cavusin.

S.Paolo, durante il suo primo viaggio missionario attraverso l'Asia Minore, quando fu scacciato da Antiochia di Pisidia (Atti 13, 51) arrivò a Iconio (oggi Konya). Questa città della Galazia, data la sua posizione geografica, è ...

È uno dei luoghi più antichi di preghiera di Tarso. Gli esperti pensano che questo edificio fu una delle chiese dedicate a San Paolo e venne edificato nel 1102 come Cattedrale di San Paolo. Fu ...

Costruita in epoca romana durante il regno di Costantino (306- 337), la cisterna fu restaurata al  tempo di Giustiniano. Con 12 file di 28 colonne (ogni colonna è alta 9 m), misura m 143x73. La cisterna fungeva da serbatoio per l’acqua (80 ...

La città è nota per il maestoso santuario oracolare di Apollo Filesio il quale, già esistente nel VII secolo a.C., divenne celebre a partire dal successivo. Amministrato e officiato dalla famiglia sacerdotale dei Branchidi, fu ...

Colonia ionica nel XI sec. a.C., divenne nei secoli VII e VI la più potente città della Decapoli ionica. Intorno alla metà del V secolo fu sotto la sovranità della Lidia, poi della Persia, da cui Alessandro Magno la liberò nel 334. ...

A circa 50 km da Sardi, la città esiste tuttora e porta il nome turco di Alaşehir, cioè “città di Dio”. Situata in una fertile pianura ai piedi di alte montagne, era un centro commerciale molto attivo, ...

Situata nella periferia della città, secondo la tradizione è il luogo dove si riunivano i primi cristiani e dove insegnarono Paolo, Barnaba, Luca e Pietro. Furono i Crociati a identificare questo luogo e su una precedente costruzione bizantina edificarono una chiesa rupestre. Di epoca Crociata ...

Eretta da Costantino e consacrata dal figlio Costanzo nel 360 alla Sapienza Divina, Santa Sofia risale nella struttura attuale a Giustiniano, che volle farne la basilica cristiana più sontuosa del mondo. Squadre di diecimila operai lavorarono al comando degli architetti Artemio di Tralle (Aydin) ...

Fu fondata verso il 190 a.C. da Eumene II di Pergamo (197-159). In seguito al testamento di Attalo III, passò nel 133 ai Romani, che quattro anni più tardi la inglobarono nella provincia romana di Asia. Risorta dopo il terremoto del 17 d.C. ...

Il Grande Bazar d'Istanbul è uno dei più grandi ed antichi bazar del mondo. Il nucleo del mercato, chiamato Iç Bedesten, venne realizzato sotto il Sultano Maometto II e fu completato intorno al 1461. L'area del Bazar ...

Sorge ad At Meydani (piazza dei cavalli) insieme con la colonna dei serpenti e l’“obelisco murato”. La piazza occupa parzialmente l’area dell’ippodromo romano, famosissimo in tutto l’Oriente antico quanto i circhi di Antakya e di Alessandria d’Egitto. Costruito su una collina da Settimio Severo nel 203 ...

Col verde smeraldo della sua cupola conica rivestita di maioliche emergenti dal nero di diciotto cupolette ricoperte di piombo, il tekke o convento di Mevlâna appartiene alla magnifica arte musulmana che rende Konya, oasi di verde nella steppa assolata e riarsa dell’Anatolia centrale, una tra ...

Sulla sua origine ci sono due tradizioni. La prima attribuisce la sua fondazione (prima del 253 a.C.) al sovrano seleucide Antioco II che la dedicò alla moglie Laodice. Secondo Stefano di Bisanzio (Etnica, 411), invece, sarebbe stata fondata ...

Avvolta dalla santità del silenzio, tra la vegetazione lussureggiante, una cappella devozionale ricorda, a 5 km a sudovest di Efeso, la morte della Vergine che, secondo una tradizione antichissima risalente al IV secolo, chiuse invece il corso della sua vita a Gerusalemme. Preceduta da ...

Colonia ionica del IX secolo a.C., fu la più ricca città della Decapoli nei secoli VII e VI. Nel 499 a.C. capeggiò l’insurrezione ionica e venne distrutta nel 494 dai Persiani. Ciò secondo Erodoto (Storie VI, 21) fu considerato ad Atene disastro nazionale: ...

Simeone Stilita il Giovane, monaco siriano che condusse gran parte della sua vita su una colonna. Viene considerato santo e commemorato il 24 maggio. Entrò a far parte di una comunità di asceti vivente all'interno del recinto di ...

Solimano il Magnifico (r. 1520-1566), uno dei più grandi e conosciuti sultani ottomani, commissionò l'edificazione della quarta moschea di Istanbul, per ordine di tempo, dopo quelle di Fatih, Bayezid e Selim (Selimiyye), a un famoso architetto ...

Il museo archeologico è rinomato per i suoi mosaici romani provenienti dalle ville di Dafne (8 km da Antiochia), dove si trovava un bosco sacro dedicato ad Apollo. Secondo la mitologia la ninfa Dafne, per sfuggire alle insidie di Apollo, si trasformò in alloro ...

Sono circa 200 le città sotterranee ad almeno due livelli che sono state scoperte nell'area che si estende fra Kayseri e Nevşehir, e circa 40 di esse hanno almeno 3 livelli di profondità con profondità ...

A circa 130 km a sud-est di Istanbul, sorge questa città dal nome così evocativo. Conserva ancora testimonianze del suo glorioso passato; tra queste sono degne di nota le possenti mura a doppia cinta e la chiesa di Santa Sofia (dove nel 787 ...

Fatih Sultan Mehmet, Maometto II, dopo la conquista di Istanbul (1453) fissò la sua residenza a Beyazit, in un modesto edificio che sorgeva dove oggi si trova l’università. Tra il 1465 e il 1470 vennero avviati i lavori di costruzione del nuovo palazzo, che ...

Pamukkale, che in turco significa "castello di cotone", è un sito naturale della Turchia sud-occidentale, nella provincia di Denizli, prossimo all'omonimo abitato. Il bianco castello che copre un'area di 2700 metri di lunghezza e 160 ...

Notissima città ellenistica, è uno dei siti archeologici più straordinari  dell’Asia Minore. Tra i resti monumentali, ricordiamo l’altare di Zeus e Atena (attualmente conservati al Pergamonmuseum di Berlino). Questi fregi costituiscono il capolavoro della seconda scuola d’arte pergamena ...

La prima costruzione di questa splendida chiesa risale al IV secolo. Fu edificata fuori dalle mura di Costantino (da cui il nome Chora, che in greco significa “in campagna, fuori città”), ma già nel V secolo fu integrata all’interno delle mura. Nel corso ...

A 95 km a est di Smirne, Sardi sorgeva sulle pendici del monte Tmolo (odierno Bog dag), tra i fiumi Pactolo ed Ermo. Già abitata in età neolitica, nel 685 a.C. diventa la capitale del regno lidio ...

A 28 km da Antiochia si trova il villaggio di Samandag; dopo pochi chilometri si raggiunge Seleucia di Pieria, posta sul mare. Della città antica edificata nel 300 a.C. rimangono pochi resti (tempio, necropoli). Il porto (ben visibile) è famoso perché da qui Paolo ...

Si contendeva con Efeso il titolo di prima città dell’Asia. La diaspora ebraica, come in tutte le grandi città dell’Asia Minore, era assai numerosa e si distingueva per aggressività verso i cristiani. Per quanto riguarda la vita religiosa, ...

Nel XVI secolo a.C. Tarso era un centro importante (forse la capitale) del regno di Kizzuvatna, vassallo dell’impero ittita. Nei secoli IX-VII era tributaria degli Assiri, che la menzionano nell’obelisco nero di Salmanassar III (832 a.C.) e nel cilindro di Sennacherib (696 a.C.). Cadde ...

Identificabile con Akhisar nell’odierna Turchia, è un’antica sede episcopale della provincia romana della Lidia, nella diocesi civile di Asia. Faceva parte del patriarcato di Costantinopoli ed era suffraganea dell’arcidiocesi di Sardi. Era sede di un’antica comunità cristiana, le cui ...

Con i termini camini delle fate o piramidi di terra si fa riferimento alla denominazione popolare data a rilievi rocciosi con morfologia tipicamente formata da un prisma rastremato verso l'alto di tufo (oppure limo o ...