home  »  I percorsi spirituali  »  La corsa al Vangelo  »  7° giorno: Laodicea | Hierapolis | Kusadasi

7° giorno Laodicea | Hierapolis | Kusadasi
San Paolo, apostolo tra le genti

In mattinata, visita di Laodicea, dove sta venendo alla luce il sito di un’elegante e ricca città ellenistico-romana. A Pamukkale, visita dell’antica Hierapolis, città ellenistico-romana, centro termale rinomato già nei tempi antichi per le calde sorgenti che sgorgano dalla roccia calcarea, creando vasche di colore candido. Entrando dalla porta meridionale, visiteremo il martyrion di San Filippo e l’imponente e ben conservato teatro romano. Sosta presso le cascate di pietra e tempo libero per mettere i piedi a bagno. Uscendo dalla porta settentrionale, potremo ammirare anche la vasta e ben conservata necropoli.

Visitando i siti di queste grandiose città del passato soffermiamoci a riflettere su Paolo di Tarso, uomo dell’ellenismo, romano di nascita e di cultura ed ebreo di religione e di formazione. Questi molteplici volti lo rendono il testimone perfetto per annunciare la Parola a tutto l’Impero: sulle coste dell’Egeo il nascente cristianesimo, ancora corrente del giudaismo, attecchisce grazie alla presenza di numerose comunità ebraiche, che avevano in comune con Paolo la Scrittura e la Tradizione vivente, e grazie al terreno fertile preparato dai circoli ellenistici assai diffusi in tutta la regione, dove peraltro la filosofia è nata. A Hierapolis troviamo anche la tomba di Filippo, il diacono o più probabilmente l’apostolo, figura emblematica di discepolo senza pregiudizi, capace di seguire il Signore con generosità al di là dei propri limiti umani e di diventare lui stesso fedele testimone del Maestro.

Letture:
Col 2, 1-3 | Col 4, 13 | Ap 3, 14-22

Pamukkale, che in turco significa "castello di cotone", è un sito naturale della Turchia sud-occidentale, nella provincia di Denizli, prossimo all'omonimo abitato. Il bianco castello che copre un'area di 2700 metri di lunghezza e 160 ...

Fu fondata verso il 190 a.C. da Eumene II di Pergamo (197-159). In seguito al testamento di Attalo III, passò nel 133 ai Romani, che quattro anni più tardi la inglobarono nella provincia romana di Asia. Risorta dopo il terremoto del 17 d.C. ...

Sulla sua origine ci sono due tradizioni. La prima attribuisce la sua fondazione (prima del 253 a.C.) al sovrano seleucide Antioco II che la dedicò alla moglie Laodice. Secondo Stefano di Bisanzio (Etnica, 411), invece, sarebbe stata fondata ...

Approfondimento a cura di Marco Tibaldi sulla lettera alla città di Laodicea nel libro dell'Apocalisse

continua..

Nel confrontro tra fede e ragione il genio di San Paolo

continua..

Note di padre Paolo Bizzeti sulle modalità dei viaggi e della predicazione paolina in Asia Minore

continua..

Dalla vita del Vescovo di Hierapolis, San Abercio

continua..

Nella vita naturale e a maggior ragione in quella spirituale non si può rimanere 'neutri', né caldi né freddi. O si avanza o si retrocede.

continua..