home  »  I percorsi spirituali  »  La corsa al Vangelo  »  5° giorno: Cappadocia | Konya

5° giorno Cappadocia | Konya
“Dio creò l’uomo a sua immagine e somiglianza”

Terminiamo le visite della Cappadocia sostando in una delle duecento città sotterranee scoperte nell’area di Nevsehir. Alcune città si sviluppano verso il basso sino a 11 piani (ma sono visitabili solo i piani più superficiali). Originatesi come tunnel all’epoca dei Frigi (VIII-VII sec. a.C.) furono poi allargate a vere e proprie città sotterranee.

Proseguimento per Konya, dove giungeremo nel pomeriggio, sostando lungo il percorso presso un caravanserraglio. Pranzo in corso di trasferimento. All’arrivo a Konya, incontro con le due sorelle della Fraternità Gesù Risorto (conosciute come “suore dei cinque pani”), che custodiscono l’unica Chiesa della città, dedicata a San Paolo (incontro da riconfermare). Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

A ogni caduta dell’uomo corrisponde, nella storia, un intervento di grazia del Dio misericordioso, che si china sulle miserie della sua creatura per ricondurla a sé. La presenza di chiese rupestri e, soprattutto, la presenza silenziosa e quasi invisibile della comunità cristiana nella Iconio moderna, ci rimandano alla Pentecoste, antitesi della Babele delle genti, e alla nascita della Chiesa. Qui cominciamo a fare la conoscenza con Saulo di Tarso, il testimone più radicale e innamorato della chiesa che lui stesso aveva perseguitato; ma qui, soprattutto, contempliamo la salvezza che, compiutasi in Gesù di Nazareth a Gerusalemme, si proietta nella storia delle chiese particolari proprio come la benedizione promessa a Noè è scesa come un fiume sui suoi tre figli, i capostipiti delle tre grandi famiglie umane.

Letture:
At 13,51 – 16,5 | 2Tm 3,11 | Gal 1,11 – 2,21

Sono circa 200 le città sotterranee ad almeno due livelli che sono state scoperte nell'area che si estende fra Kayseri e Nevşehir, e circa 40 di esse hanno almeno 3 livelli di profondità con profondità ...

Col verde smeraldo della sua cupola conica rivestita di maioliche emergenti dal nero di diciotto cupolette ricoperte di piombo, il tekke o convento di Mevlâna appartiene alla magnifica arte musulmana che rende Konya, oasi di verde nella steppa assolata e riarsa dell’Anatolia centrale, una tra ...

Spunti di riflessione sull'Islam dal documento del Concilio Vaticano II "Nostra Aetate"

continua..

Un po' di storia dell'Islam, a cura di Marco Tibaldi

continua..

Approfondimento sui principi fondamentali dell'Islam

continua..

Una meditazione sull'episodio biblico della cacciata di Agar al cui figlio, Ismaele, l'Islam attribuisce la sua discendenza

continua..

A Konya una piccolissima comunità cristiana è animata dalle Sorelle della Fraternità Gesù Risorto di Trento

continua..